Il Piccione del Pozzo

Il Piccione del Pozzo

E’ il nostro piccione in crosta. Una focaccia lievitata con gli odori delle erbe aromatiche. Un piatto che non deve mai mancare in un ristorante che si professa “Toscano”. Grigliato al forno, nella nostra tecnica consueta di trattare la cottura arcaica con il massimo del controllo, grazie ai profumi della legna e all’occhio esperto dei nostro “fornista” di fiducia, Massimiliano. La concia, un nostro segreto, una nostra piccola e gustosa bugia di sorprese, insieme al chutney di accompagnamento. Perché la Toscana è un piccione, conciato, buono, non troppo cotto, avvolto dal dolce della cottura e dei dettagli che fanno solo e sempre Pozzo di Bugia....
Una nuova avventura: gestiremo il ristorante del Minerva Beach!

Una nuova avventura: gestiremo il ristorante del Minerva Beach!

E’ con una punta di sano orgoglio che annuncio la collaborazione con la direzione del Grand Hotel Imperiale di Forte dei Marmi per la gestione, in esclusiva e con totale carta bianca sulla linea di ristorazione, del ristorante del Minerva Beach, l’esclusivo lido del Grand Hotel a due passi dal pontile di Forte dei Marmi. E’ così che rinasceranno i piatti, quelli veri e genuini, della tradizione locale, le vecchie e mai tramontate idee di Vietina del Maitò, luogo in cui mi sono formato. E non finisce qui: crudité di gran qualità, a due passi dal mare, ostriche e champagne, american bar, pesce pescato dai pescherecci locali, pizze, ma anche tutta una serie di piatti (galletto e tordelli) che mantengono viva la liaison con la tradizione del Pozzo di Bugia. Saremo aperti a pranzo fino all’aperitivo. Di sera ci troverete, come sempre, al Pozzo di Bugia che rimane una realtà distaccata rispetto a questa avventura. Gaio Per Saperne di più puoi leggere l’articolo uscito su Gazzetta di...
Serata Indo-Bengalese: la prima tappa fusion del Pozzo di Bugia

Serata Indo-Bengalese: la prima tappa fusion del Pozzo di Bugia

Pochi giorni ancora, ed ultimi posti per l’inaugurazione di un inizio di serate che il Pozzo di Bugia dedica alla fusion tra l’estro versiliese e la conoscenza di cucine patrimonio mondiale dell’umanità. Come un novello nostromo, il talentuoso Gaio Giannelli salperà idealmente per mari approdando in coste esotiche. India, Brasile, Cina, Marocco, USA, Irlanda, Perù. Non già una cena etnica fine a se stessa, ma un esercizio di stile di uno degli chef sull’onda della nostra amata Versilia: tecnica, forza, passione, versatilità e estrema conoscenza delle cucine del mondo. L’anima fusion è da sempre un ingrediente irresistibile del locale di Giannelli, dunque perché non cristalizzarla in serate ancor più figlie dell’amore cosmopolita dello chef di casa? La prima serata si svolgerà questo Giovedì, 5 novembre, e vedrà protagonista la cucina Indo-Bengalese: crocevia di culture, religioni, popoli, spezie e magia. L’unione fa la forza(al prezzo promozionale di 40 euro) e lo si vedrà già dall’antipasto, una cinquina imperdibile: Polpette di verdure al curry e zenzero, Felafel di ceci, Assaggio di Pollo al Curry, Samosa al Ketchup piccante e, aggiunta dell’ultim’ora, una speziatissima Zuppa indiana. La prima portata avrà  l’anima bengalese con il Beef Bangladesh Biryani, giulebbe di riso con il manzo e i piselli. A seguire, svolta indiana con il classico della cucina al forno Tandoor: Pollo Tandori. Il tutto sarà accompagnato dalle immancabili Nan, sfornate in giornata e, per finire, dalla fusion zuccherina della Crema di riso ai pinoli. Vino o birra a scelta vostra dalle cantine del Pozzo. Sempre il super Gaio, attento alle verdure bio locali, alle carni di qualità (sempre e nelle scelte del pollame e manzo per questa serata) e all’influenza delle...

Pin It on Pinterest